Sunday, 24 May 2020

The contribution of Critical Theory in understanding society


"KRINÒ" 
WORKSHOP OF THINKING

Session





 (Due to the ongoing health emergency 
this session is held online)  

The contribution of Critical Theory in understanding society 


«Polis. Journal of Political Science», "The contribution of Critical Theory in understanding society", Federico Sollazzo (ed.), n. 4, 2016.

Federico Sollazzo reads selected excerpts from his essay published in the above mentioned journal issue and titled: "The Marcusean inheritance as a possibility not yet realized: From a pre- to a post-technlogical culture and society"

Facebook page of CriticaMente

Live streaming, Thursday, May 28th, 7 p.m.

Abstract of the Editorial
by Federico Sollazzo
Is Critical Theory a part of our knowledge we can access just in a kind of museum of history of ideas, or is Critical Theory a living part of our culture on which we can still rely in order to understand and (re)orient our society? To answer this basic question, and many others, and also to shed some light on what seems to be a recent abuse of the term “critical”, in this issue will be addressed, under different points of view, the meaning of the expression Critical Theory. 
The papers here collected are divided in an English and an Italian section, to facilitate the reader who is confident with, or prefers, only one of these languages. In both sections, Critical Theory is addressed in a twofold way: as regards its origins in the so-called School of Frankfurt and as concerns its further and contemporary developments, from an interdisciplinary perspective. 
Keywords: Critical Theory, Society, Philosophy, Sociology, Anthropology.

Sunday, 10 May 2020

M. Heidegger, Che cos'è la metafisica?


"KRINÒ" 
WORKSHOP OF THINKING

Session





 (A causa dell'emergenza sanitaria in corso 
la presente sessione si svolge on line)  

M. Heidegger, Che cos'è la metafisica?



Martin Heidegger, Che cos'è la metafisica? e altri scritti (con estratti dalla Lettera sull'"umanismo", trad. di Armando Carlini, con saggi di Federico Sollazzo, Hans-Georg Gadamer, Armando Carlini), a cura di Federico Sollazzo, coll. di Filosofia meme, goWare, Firenze 2018.

Letture e osservazioni su alcuni passi dall'edizione edizione goWare, 2018

Letture e osservazioni di Federico Sollazzo, curatore della presente edizione

Pagina Facebook di CriticaMente

Diretta streaming, giovedì 14 maggio, ore 19

Che cos'è la Metafisica? La domanda sveglia l'aspettazione che si parli su la Metafisica. Noi rinunciamo a ciò, e ci poniamo, invece, una questione metafisica determinata. Così facendo noi ci troveremo immessi come pare, immediatamente, nel seno stesso della Metafisica, e soltanto così noi le procureremo il mezzo più idoneo per presentarsi da se stessa. 
Cominceremo con l'esplicazione di una questione; ne tenteremo, quindi, l'elaborazione; termineremo, infine, con la soluzione di essa.
M. Heidegger, Che cos'è la Metafisica?


P.s. La successiva sessione di "Krinò" Workshop of Thinking avrà luogo giovedì 28 maggio '20 alle ore 19 sulla pagina Facebook dCriticaMente.

Creative Commons License

Saturday, 25 April 2020

Transizioni. Filosofia e cambiamento


"KRINÒ" 
WORKSHOP OF THINKING

Session





 (A causa dell'emergenza sanitaria in corso la presente sessione si svolge on line.
N.B. La presente sessione, inizialmente annunciata come da svolgersi sulla pagina Facebook di Federico Sollazzo, si svolge invece sulla pagina Facebook di CriticaMente)  

Transizioni. Filosofia e cambiamento


Federico Sollazzo (cura), Transizioni. Filosofia e cambiamento. In movimento con Heidegger, Adorno, Horkheimer, Marcuse, Habermas, Wittgenstein, Gramsci, Pasolini, Camus (saggi di: M. Viscomi, P. Beretta, L. Baldassarre, M. De Iaco, V. Ferraretto, F. Sollazzo, F. Giacomantonio, S. Scrima), coll. di Filosofia meme, goWare, Firenze 2018.

Letture e osservazioni su alcuni passi del saggio "Razionalità strumentale e individualità di transizione, ieri ed oggi", contenuto nel volume Transizioni. Filosofia e cambiamento

Letture e osservazioni di Federico Sollazzo, autore del saggio

Abstract del saggio
Vi è un leitmotiv che accomuna vari importanti autori del XX secolo, da Marcuse a Pasolini, da Heidegger a Bukowski; fermo restando che ovviamente ciascuno lo esprime nei propri termini, nel proprio stile e vocabolario e con sfumature sostanziali uniche. 
Questo motivo lo si può descrivere come il riconoscimento di una dinamica e di una dialettica di inquadramento, in atto in questa fase della civilizzazione, latu sensu, occidentale. (In termini filosofici viene immediato il riferimento a termini quali oggettivazione, reificazione, iper-razionalizzazione che però, per quanto si avvicino molto a quella che qui chiamo inquadramento, non coincidono con essa). Il riconoscimento, quindi, di trovarci in un’età di una specifica forma di transizione, il cui esito verosimile è prefigurabile. 
Una delle prime conseguenze che si possono trarre da questa prospettiva è che se in un futuro prossimo ci troveremo a fare i conti con un problema così grande da poter determinare anche l’auto-annichilimento del genere umano, da non intendersi esclusivamente in senso fisico come una estinzione materiale ma anche come una sopravvivenza fisica nella quale però qualsiasi traccia di quello che si considerava essere uomo sia stata inquadrata in o addirittura sostituita da principi di inquadramento, non dovremo pensare che la causa sia quell’evento economico, politico o ambientale che direttamente avrebbe provocato tutto ciò (un disastro nucleare, una guerra, l’inquinamento, la povertà, la crisi del welfare, l’abbassamento del livello di istruzione e cultura, ecc.), bensì un certo modo di pensare e di vivere: un inquadramento dei fenomeni umani così spinta da distorcere o addirittura cancellare qualsiasi traccia di intelligenza, comprensione, empatica degli e negli stessi fenomeni – diltheyanamente sostituendo così al verstehen (comprendere), un erklären (spiegare) meramente razionalistico.
C’è però forse ancora tempo prima di alzare una definitiva bandiera bianca.

Pagina Facebook di CriticaMente

Diretta streaming, venerdì 1° maggio, ore 18

And there will be the most beautiful silence never heard 
Born out of that. 
The sun still hidden there 
Awaiting the next chapter.

C. Bukowski, Dinosauria, we

P.s. La successiva sessione di "Krinò" Workshop of Thinking avrà luogo giovedì 14 maggio '20 alle ore 19 sulla pagina Facebook di CriticaMente.

Creative Commons License

Saturday, 11 April 2020

M. Heidegger, La questione della tecnica


"KRINÒ" 
WORKSHOP OF THINKING

Session





 (A causa dell'emergenza sanitaria in corso 
la presente sessione si svolge on line)

M. Heidegger, La questione della tecnica

Martin Heidegger, La questione della tecnica (contiene anche Scienza e meditazione, entrambi nella traduzione di Gianni Vattimo), con un saggio di Federico Sollazzo, Heidegger e la tecnica. Una introduzione, coll. di Filosofia meme, goWare, Firenze 2017.

Letture e osservazioni su alcuni passi dall'edizione goWare, 2017

Letture e osservazioni di Federico Sollazzo 

Pagina Facebook di Federico Sollazzo

Diretta streaming, venerdì 17 aprile, ore 18

M. Heidegger, La questione della tecnica,
video presentazione dell'edizione goWare, 2017 

L'essenza della tecnica non è affatto qualcosa di tecnico.
M. Heidegger, La questione della tecnica

P.s. La successiva sessione di "Krinò" Workshop of Thinking avrà luogo venerdì 1° maggio '20 alle ore 18 sulla pagina Facebook di Federico Sollazzo.

Creative Commons License

Saturday, 28 March 2020

Da dove viene il pensare? (Honnan származik a gondolkodás?)


"KRINÒ" 
WORKSHOP OF THINKING

Session





 (A causa dell'emergenza sanitaria in corso 
la presente sessione si svolge on line)
(A járványügyi helyzetre tekintettel a következő előadást online tekintheti meg élőben)

Da dove viene il pensare?
(Honnan származik a gondolkodás?)


Se il non ancora pensato venisse esclusivamente dal già pensato, il non ancora pensato non apparirebbe mai
(Ha a még el nem gondolt kizárólag a már elgondoltból származna, sohasem születne meg)

Discorso di (Előadja) Federico Sollazzo 
Riassunti scritti in ungherese postati in diretta di (Az élő adás magyar nyelvű összefoglalását posztolja) Kovács Mária 

Pagina Facebook di (Facebook oldal) Federico Sollazzo

Diretta streaming, venerdì 3 aprile, ore 18
(Közvetítés élőben április 3-án pénteken, 18 órakor)

P.s. La successiva sessione di "Krinò" Workshop of Thinking avrà luogo venerdì 17 aprile '20 alle ore 18 sulla pagina Facebook di Federico Sollazzo.
(Következő "Krinò" Workshop of Thinking előadásunk 2020. április 17-án, pénteken lesz 18 órakor Federico Sollazzo Facebook oldalán)

Creative Commons License

Monday, 16 March 2020

La radura e i viandanti


"KRINÒ" 
WORKSHOP OF THINKING

Session





 (A causa dell'emergenza sanitaria in corso la presente sessione on line sostituisce quella dal vivo che era stata precedentemente annunciata)

La radura e i viandanti


La condizione viandante dei mortali tra chiaroscuri, istanti fuori dal tempo e un nulla che non è un vuoto ma un troppo pieno

Discorso di Federico Sollazzo 

Pagina Facebook di Federico Sollazzo 

Diretta streaming, venerdì 20 marzo, ore 18

P.s. La successiva sessione di "Krinò" Workshop of Thinking avrà luogo venerdì 3 aprile '20 alle ore 18 sulla pagina Facebook di Federico Sollazzo.

Creative Commons License

Tuesday, 10 March 2020

The clearing (A tisztás)


"KRINÒ" 
WORKSHOP OF THINKING

Session






The clearing
(A tisztás)



There is a wood so dense as to be dark, from the inside of it, it opens a clearing where there is a light that produces the chiaroscuros that make things appear in a certain way.
There mortals live and wander 
(Van egy nagyon sűrű, sötét erdő, egy tisztással a közepén, ahol a fény-árnyék játéka egy bizonyos módon tárja elénk a dolgokat. 
Ott laknak és bolyonganak a halandók)

Talk (Előadja angol nyelven): Federico Sollazzo 
Hungarian translation (Magyarra tolmácsolja): Kovács Mária 

Each participant can choose a book for free 
(Minden résztvevő ajándékba kap egy általa választott könyvet)  

With the "Creativity Corner"
(Lesz a "Kreatív sarok")  

"Krinò", Kukorica u. 4., Szeged

Friday, March 13th, 6 p.m.
(Március 13-án, pénteken 18 órakor)

Free admission
(A belépés ingyenes)


P.s. The subsequent session of "Krinò" Workshop of Thinking will take place on Friday, March 20th at 6 pm at the main venue of "Krinò" in Kukorica utca 4, Szeged.
(Következő "Krinò" Workshop of Thinking előadásunk 2020. március 20-án, pénteken lesz 18 órakor a "Krinò" székhelyén Szegeden, a Kukorica u. 4. szám alatt.)

Creative Commons License

Tuesday, 3 March 2020

La radura dove i mortali abitano e vagano (A tisztás, ahol a halandók élnek és bolyonganak)


"KRINÒ" 
WORKSHOP OF THINKING

Session






La radura dove i mortali abitano e vagano
(A tisztás, ahol a halandók élnek és bolyonganak)


C'è un bosco talmente fitto da essere buio, dal suo interno si apre una radura dove sta una luce che produce i chiaroscuri che fanno apparire le cose in un certo modo.
Lì i mortali abitano e vagano 
(Van egy nagyon sűrű, sötét erdő, egy tisztással a közepén, ahol a fény-árnyék játéka egy bizonyos módon tárja elénk a dolgokat. 
Ott laknak és bolyonganak a halandók)

Discorso (Előadja olasz nyelven): Federico Sollazzo 
Traduzione ungherese (Magyarra tolmácsolja): Kovács Mária 

Ciascun partecipante può scegliere un libro in omaggio 
(Minden résztvevő ajándékba kap egy általa választott könyvet)  

Con l'"Angolo della Creatività"
(Lesz a "Kreatív sarok")  

"Krinò", Kukorica u. 4., Szeged

Venerdì 6 marzo, ore 18
(Március 6-án, pénteken 18 órakor)

Ingresso libero
(A belépés ingyenes)


P.s. La successiva sessione di "Krinò" Workshop of Thinking avrà luogo venerdì 13 marzo '20 alle ore 18 presso la sede di "Krinò" in Kukorica utca 4, Szeged. 
(Következő "Krinò" Workshop of Thinking előadásunk 2020. március 13-án pénteken lesz 18 órakor a "Krinò" székhelyén Szegeden, a Kukorica u. 4. szám alatt.)

Creative Commons License